DOPO OLTRE 40 ANNI ROCCAPIEMONTE HA UN NUOVO PIANO URBANISTICO COMUNALE

Dal Comune, In evidenza, News    0 Commenti     2/01/2024
La città di Roccapiemonte, dopo oltre 40 anni di attesa, ha finalmente un nuovo PUC (Piano Urbanistico Comunale). La maggioranza politica dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Carmine Pagano, compatta, coesa e sempre concentrata sul lavoro per migliorare le condizioni della cittadina dell’Agro e impegnata nell’esclusivo interesse della comunità, è riuscita a raggiungere un risultato storico che rappresenta l’inizio di un periodo che potrà certamente portare ad un rinnovamento e ad un rilancio sotto l’aspetto urbanistico e della vivibilità generale.
“Ce l’abbiamo fatta. Dopo tante ore di discussione in Consiglio Comunale, la maggioranza è riuscita a votare lo strumento urbanistico ed a portare a termine un lavoro di squadra eccellente, avviato egregiamente dal vice Sindaco Roberto Fabbricatore e completato in maniera minuziosa dall’Assessore Anna Bruno. C’è stata una opposizione dura, aggressiva, rumorosa che ha abbandonato anche l’aula consiliare cercando in tutti i modi di ostacolare l’approvazione di questo PUC e senza neanche prendersi la responsabilità di votare no, forse perché è targato Amministrazione Pagano. Ringrazio i componenti della mia maggioranza, rimasta compatta votando lo strumento, insieme al consigliere Vincenzo Grimaldi che ha mostrato responsabilità e coerenza: sono queste le persone che, insieme al sottoscritto, hanno dimostrato di amare davvero Roccapiemonte, non quelli che hanno abbandonato l’aula. Per me questi sono fatti e non chiacchiere, come in molti sono abituati a fare. Del resto è da 60 anni che amo Roccapiemonte e vivo anche per cercare di renderla una città migliore. Ringrazio ovviamente i tecnici che si sono succeduti in questi anni e che hanno lavorato per l’elaborazione dello strumento urbanistico insieme agli assessori Fabbricatore e Bruno. Non ho la pretesa di dire che si tratti del miglior Piano Urbanistico Comunale, ma pensiamo di ridisegnare il nostro territorio con concetti innovativi. È un PUC approvato da tutti gli Enti sovracomunali, che ha visto il coinvolgimento dei cittadini con l’organizzazione di vari incontri e la presentazione delle osservazioni. Insomma, un Piano Urbanistico Comunale partecipato dalla gente e a cui si è opposto solo chi evidentemente voleva essere in questo momento al posto dell’Amministrazione Pagano. Ripeto, questo è solo un altro passo per la rinascita e il rilancio della nostra amata città”.
Questo il commento dell’attuale assessore all’urbanistica Anna Bruno:
“Siamo uno dei pochissimi Comuni ad aver approvato con grande senso di responsabilità entro il termine del 31 dicembre il piano urbanistico. Lo strumento, che è stato validato da tutti gli enti sovraordinati competenti per il rilascio dei pareri prodromici all’approvazione, guiderà il futuro sviluppo di Roccapiemonte ed è il frutto di un lavoro faticoso e senza sosta. Sono orgogliosa come assessore all’urbanistica di aver contribuito, con il sostegno attivo di tutti i colleghi consiglieri e assessori di maggioranza e con la fiducia del Sindaco che mi ha onorato di condividere con lui questo obiettivo di mandato, a scrivere questa pagina di storia di Roccapiemonte”.